Diversità

Stiamo affrontando un periodo di paura e incertezza in questo 2020, data la pandemia di COVID-19 e il suo grande impatto sull'economia. Stiamo assistendo ad un'esplosione globale di rabbia per la discriminazione nei confronti di neri e persone appartenenti a diversi gruppi etnici, innescata dal brutale omicidio di George Floyd. C'è paura per la perdita di posti di lavoro, povertà e discriminazione. Ansia e stress stanno scatenando malattie mentali, conivolgendo molte persone.

Le sfide sono immense. In quanto CEO di Science in Sport, credo sia indispensabile agire. Se noi tutti e tutte le organizzazioni ci muoviamo con piccoli passi avanti, possiamo iniziare a cambiare le cose in meglio.

Verso tutti i nostri atleti élite, ambasciatori e partner di tutto il mondo, mi impegno perchè le nostre realtà di PhD Nutrition e Science in Sport, facciano di più per sostenere l'uguaglianza e la diversità. Non tollereremo il razzismo in nessuna forma. Rifletteremo questo in ogni nostra attività, dalle nostre comunicazioni, agli ambasciatori, agli atleti con cui lavoriamo, alle squadre sportive e alle organizzazioni che sosteniamo.

A partire da questa settimana, tutte le nostre comunicazioni rifletteranno la diversità dei nostri atleti élite e ambasciatori. Nelle prossime settimane avremo un maggior numero di ambasciatori e atleti delle community di BAME. Nei prossimi mesi ci vedrete coinvolti in programmi sportivi a lungo termine, per supportare gli atleti di colore e di minoranza.

Come CEO devo fare di più. Per i nostri team PhD e SiS e per la più ampia comunità di atleti élite e ambasciatori che abbiamo il privilegio di servire. Per le comunità sportive e gli atleti a cui non viene data una buona opportunità. C'è troppa paura e discriminazione nel nostro mondo. Se tutti ci impegniamo in piccoli, significativi e duraturi cambiamenti positivi, possiamo fare la differenza. Ritenetemi responsabile, grazie.

Stephen Moon CEO, Science in Sport PLC

Il report di analisi sulla diversità nel ciclismo é in inglese