Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Consigli Uncategorized Innovazione Atleti e Team Novita' Video

L’importanza del fattore gusto nella scelta di un gel energetico

Acquista qualsiasi gel, non importa in quale formato, la spedizione sarà sempre gratuita!

Chiunque si sia mai cimentato in una gara di endurance avrà avuto a che fare con i GEL ENERGETICI.

Sul mercato esistono molte marche che propongono questi prodotti, con caratteristiche diverse.

Abbiamo Gel Isotonici, Gel con amminoacidi, Gel con caffeina, Gel con Sali minerali, ecc.

Ogni Azienda investe tempo e denaro per comunicare le proprie formulazioni di gel e le loro proprietà.

Ma in tutto questo i differenti gusti presenti sul mercato che ruolo hanno? Sono studiati solo per soddisfare i diversi palati oppure hanno un loro ruolo specifico?

Nel catalogo di Science in Sport sono presenti 9 gusti di gel isotonici, 3 gusti di gel isotonici con caffeina e 3 gusti di gel con Sali minerali. Un totale di 14 gusti differenti.

Come mai questa differenziazione? Ormai da più di un anno stiamo testando, sui nostri atleti Elite, l’impatto del fattore “gusto” sull’assunzione e sull’assimilazione dei gel.

In molte occasioni, a seconda della temperatura o delle caratteristiche personali dell’Atleta, ci sono gusti che vengono assunti e assimilati più facilmente di altri.

Abbiamo diviso i gusti in 2 principali famiglie, i gusti dolci e i gusti “acidi” o non dolci.

A questo punto sarebbe semplice fare una lista di quelli che sono i gusti “acidi”, più adatti a climi caldi, e di quelli che sono i gusti “dolci” più adatti a climi non troppo caldi.

Personalmente inserirei tra quelli “dolci” Cioccolato, Arancia, Ciliegia, Doppio Espresso, ecc.

Mentre tra quelli “acidi”, inserirei Pompelmo Rosa, Mela, Limone e Lime, ecc.

Purtroppo però, le nostre ricerche sul campo, hanno evidenziato che la percezione di “acido” e “dolce” risulta totalmente soggettiva e non è quindi generalizzabile.

Il nostro consiglio è quindi quello di testare il prodotto nelle sue diverse varianti di gusto in allenamento, e di dividerli in due gruppi, quelli “acidi”, la cui assunzione vi risulta più gradita in situazioni di clima particolarmente caldo, e quelli “dolci” la cui assunzione vi risulta più gradita in situazioni di clima non particolarmente caldo.

Ricordatevi sempre che sotto sforzo, durante una gara di endurance, tutto viene amplificato, anche la percezione dei sapori. Quindi un gusto che in quel momento, in quelle condizioni di sforzo e di temperatura, non soddisfi pienamente il palato, potrebbe causare problemi di assunzione e di assimilazione.

Per un prodotto importante come il gel, il cui utilizzo in gara è fondamentale, avere accesso ad una vasta gamma di gusti risulta essere un vantaggio da non sottovalutare.

Ora puoi scegliere il tuo gusto preferito!

Science in Sport
Written By

Science in Sport