Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Consigli Uncategorized Innovazione Atleti e Team Novita' Video

Alimentare GF Campagnolo Roma 2019

Se stai preparando una granfondo come la GF Campagnolo Roma, ossia una gara abbastanza lunga di 120 km e 2000 metri di D+, concentrarsi solamente sull’allenamento non ti garantirà di ottenere il massimo della prestazione.

Le granfondo in generale sono gare molto impegnative e quindi oltre ad avere una strategia di gara ben definita, bisognerà studiare anche un piano alimentare, che tenga in considerazione le caratteristiche dell’atleta, del clima e del percorso (ad esempio la distribuzione del dislivello).

GLI ULTIMI 7 GIORNI

Come in ogni campo, che sia passione o lavoro, dedizione e consistenza giocano un ruolo fondamentale. L’alimentazione è un punto focale nella preparazione di un evento sportivo dove vogliamo dare il massimo. Oltre a curarare gli ultimi dettagli pre gara, è molto importante curare le proprie abitudini quotidiane.

In un altro articolo avevo consigliato una strategia alimentare per gli ultimi giorni di preparazione (lo trovate qui), per evitare alimenti che potrebbero creare problemi agli atleti ma soprattutto per spiegare come impostare una strategia di “carbo-loading”, in modo da presentarsi in griglia con le riserve di gliocogeno piene (= energia).

PRIMA DELLA GARA

Se la partenza è prevista per le 7.30 la colazione andrà fatta ALMENO 2h prima, soprattutto per chi vorrà fare un po di riscaldamento. Dato l’orario sconsiglio di fare una colazione troppo abbondate, in quanto sarebbe controproducente. Rischieremmo di andare in griglia in piena digestione.

Se avete fatto un attento carbo loading nei giorni precedenti, le vostre riserve di energie saranno al massimo e dovrete prestare attenzione solamente all’integrazione del glicogeno epatico utilizzato durante la notte. Quindi con una colazione a base di carboidrati complessi come fiocchi d’avena, pane tostato o fette biscottate e della marmellata sarete pronti per andare in griglia.

Altro aspetto molto importante è l’idratazione PRE GARA: consiglio di bere dai 6 agli 8 ml per kg di peso nelle 2 ore precedenti; nello specifico acqua tiepida, sali minerali e zuccheri a rilascio graduale per favorire l’idratazione.

DURANTE LA GARA

Essendo GF Campagnolo Roma una gara con un buon dislivello in “pochi” km, prediligere un’integrazione prevalentemente liquida o con gel è sicuramente la cosa migliore. Questo non significa che non potremo mangiare barrette, anzi. L’importante è conoscere bene il percorso e distribuire l’integrazione in modo corretto, quasi scientifico.

Parlando di numeri, il mio consiglio è di stare, per una gara di questa durata, sugli 80 gr di carboidrati per ora. Per raggiungere queste grammature e fare in modo che il vostro intestino le assorba senza problemi vi suggerisco di assumere BETA FUEL per la sua specifica formulazione; oltre a questo anche GO ISOTONIC ENERGY GEL, GO ELECTROLYTE e GO ENERGY BAR.

DOPO LA GARA

Per prima cosa assumere il REGO PLUS, grazie alla sua ottima formulazione sarà in grado di ripristinare velocemente una parte del glicogeno utilizzato durante la gara e a stimolare la sintesi proteica, quindi il recupero muscolare grazie al contenuto di proteine del siero di latte, BCAA e glutammina.

Successivamente, un bel pasto completo con carboidrati complessi, proteine e tanta frutta e verdura farà il resto.

Scopri le nostre ultime offerte speciali!

Fabio Pezzoni
Written By

Fabio Pezzoni

Nutrizionista Science in Sport Italia